This work underlines the connection between medical, ethical and anthropological items, which can be found at various levels in Stephenie Meyer’s works, and a kind of medicine that advances, day by day, more and more unlimited technical conquests. The Twilight cine-literary saga has, indeed, had a great success among young people all over the world. Also the effective union of a “simple entertainment” with such actual topics like the search for happiness through an outsourcing of life and thanks to the emergent possibilities of medicine-applied technology, has contributed to the determination of such popularity. Twilight is not simply fantasy: it seems to be the metaphor of contemporary medical science that tries, with all its means, to upgrade the physical, cognitive and perceptive functions of humans; its aim is to prolonge men’s life longer in order to create an immortal youth which is an old dream often connected with the figure of the vampire by the popular fantasy and literature. With this contribution we want to highlight the content of the central message brought by the Twilight saga (“Are you ready to renounce to humanity for eternal youth?”) and the specific contents regarding biology and bioethics. At the end we will need a deeper reflection on the mediatic impact and on the power moulding imagination that popular works like Meyer’s ones can have.

Il presente lavoro si propone di esplicitare il nesso fra le tematiche mediche, etiche ed antropologiche presenti a vario titolo nei prodotti di Stephenie Meyer ed una medicina che quotidianamente propone conquiste tecniche ai limiti dell’umano. La saga cine-letteraria di Twilight ha riscosso, infatti, presso il pubblico giovanile un successo planetario. A determinare tanta popolarità è stato anche l’efficace connubio tra il “semplice intrattenimento” e tematiche di estrema attualità come quelle inerenti la ricerca della felicità mediante una esternalizzazione della vita, attraverso le possibilità emergenti della tecnologia applicata alla medicina. Twilight non è solo fantasy ma appare come la metafora della scienza medica contemporanea che, con ogni mezzo, si applica per potenziare al massimo le funzioni fisiche, cognitive o percettive dell’uomo con l’obiettivo di prolungare la durata della vita sotto il segno di una perenne giovinezza: sogno antico che la fantasia e la letteratura popolare hanno spesso collegato alla figura del vampiro. In questo contributo espliciteremo il contenuto del messaggio centrale veicolato dalla saga di Twilight («Sei pronto a rinunciare all’umano in cambio dell’eterna giovinezza? ») ed i contenuti specifici inerenti la biologia e la bioetica. Infine, si metterà in luce l’esigenza di una maggiore riflessione sull’impatto mediatico e sul potere di plasmare l’immaginario che possono avere prodotti di massa come i racconti della Meyer.

Scienza e Società: la Medicina della Saga di Twilight (Science and Society: Medicine in the Twilight Saga)

Bertolaso M
2011-01-01

Abstract

Il presente lavoro si propone di esplicitare il nesso fra le tematiche mediche, etiche ed antropologiche presenti a vario titolo nei prodotti di Stephenie Meyer ed una medicina che quotidianamente propone conquiste tecniche ai limiti dell’umano. La saga cine-letteraria di Twilight ha riscosso, infatti, presso il pubblico giovanile un successo planetario. A determinare tanta popolarità è stato anche l’efficace connubio tra il “semplice intrattenimento” e tematiche di estrema attualità come quelle inerenti la ricerca della felicità mediante una esternalizzazione della vita, attraverso le possibilità emergenti della tecnologia applicata alla medicina. Twilight non è solo fantasy ma appare come la metafora della scienza medica contemporanea che, con ogni mezzo, si applica per potenziare al massimo le funzioni fisiche, cognitive o percettive dell’uomo con l’obiettivo di prolungare la durata della vita sotto il segno di una perenne giovinezza: sogno antico che la fantasia e la letteratura popolare hanno spesso collegato alla figura del vampiro. In questo contributo espliciteremo il contenuto del messaggio centrale veicolato dalla saga di Twilight («Sei pronto a rinunciare all’umano in cambio dell’eterna giovinezza? ») ed i contenuti specifici inerenti la biologia e la bioetica. Infine, si metterà in luce l’esigenza di una maggiore riflessione sull’impatto mediatico e sul potere di plasmare l’immaginario che possono avere prodotti di massa come i racconti della Meyer.
This work underlines the connection between medical, ethical and anthropological items, which can be found at various levels in Stephenie Meyer’s works, and a kind of medicine that advances, day by day, more and more unlimited technical conquests. The Twilight cine-literary saga has, indeed, had a great success among young people all over the world. Also the effective union of a “simple entertainment” with such actual topics like the search for happiness through an outsourcing of life and thanks to the emergent possibilities of medicine-applied technology, has contributed to the determination of such popularity. Twilight is not simply fantasy: it seems to be the metaphor of contemporary medical science that tries, with all its means, to upgrade the physical, cognitive and perceptive functions of humans; its aim is to prolonge men’s life longer in order to create an immortal youth which is an old dream often connected with the figure of the vampire by the popular fantasy and literature. With this contribution we want to highlight the content of the central message brought by the Twilight saga (“Are you ready to renounce to humanity for eternal youth?”) and the specific contents regarding biology and bioethics. At the end we will need a deeper reflection on the mediatic impact and on the power moulding imagination that popular works like Meyer’s ones can have.
Biological complexity; Cinema; Human Enhancement
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12610/1349
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact