Background The activated NFkB receptor (RANK), its ligand (RANKL) and the decoy receptor of RANKL (osteoprotegerin, OPG) play key roles in bone remodeling by regulating osteoclast formation and activity. RANKL stimulates the migration of RANK-expressing tumor cells in vitro, conversely inhibited by OPG. Materials and methods We examined RANKL / RANK / OPG mRNA levels in a public microarray dataset of 295 breast cancer patients. We then analyzed the expression of RANK with immunohistochemical technique (IHC) in an independent series of 93 primary breast cancer samples. and investigated a possible association with clinical-pathological parameters, bone recurrence and survival. Results Microarray analysis showed that low RANK levels and high OPG levels correlated with increased overall survival (P = 0.0078 and 0.0335, respectively) and disease-free survival (P = 0.059 and 0.0402, respectively). IHC analysis showed a correlation between RANK expression and tendency to develop bone metastases (P = 0.023) and shorter skeletal disease-free survival (SDFS, P = 0.037). In particular, the univariate survival analysis showed that patients with "RANK-negative" and "RANK-positive" neoplasms had an SDFS of 105.7 months (95% CI: 73.9-124.4) and 58.9 months (95% CI: 34.7-68.5), respectively. RANK protein expression was found to be associated with early development of bone metastases even in multivariate analysis (P = 0.029). Conclusions RANK expression in primary breast tumors predicts bone disease recurrence and survival.

Background Il recettore attivato NFkB (RANK), il suo ligando (RANKL) e il recettore decoy di RANKL (osteoprotegerina, OPG) svolgono un ruolo chiave nel rimodellamento osseo, regolando formazione e attività degli osteoclasti. RANKL stimola la migrazione delle cellule tumorali che esprimono RANK in vitro, al contrario inibita da OPG. Materiali e metodi Abbiamo esaminato i livelli di mRNA di RANKL / RANK / OPG in un microarray dataset pubblico di 295 pazienti affette da carcinoma mammario. Abbiamo poi analizzato l'espressione di RANK con tecnica immunoistochimica (IHC) in una serie indipendente di 93 campioni di carcinoma mammario primario e indagato una possibile associazione con i parametri clinico-patologici, la recidiva ossea e la sopravvivenza. Risultati L'analisi dei microarray ha mostrato che bassi livelli di RANK e alti livelli di OPG correlano con aumentata sopravvivenza globale (P = 0.0078 e 0.0335, rispettivamente) e sopravvivenza libera da malattia (P = 0.059 e 0.0402, rispettivamente). L'analisi IHC ha mostrato una correlazione tra espressione di RANK e tendenza allo sviluppo di metastasi ossee (P = 0.023) e più breve sopravvivenza libera da malattia scheletrica (SDFS, P = 0.037). In particolare, l'analisi univariata della sopravvivenza ha mostrato che pazienti portatrici di neoplasie "RANK-negative" e "RANK-positive" avevano una SDFS di 105.7 mesi (95% IC: 73.9-124.4) e 58.9 mesi (95% CI: 34.7-68.5), rispettivamente. L'espressione della proteina RANK e' risultata essere associata con sviluppo precoce di metastasi ossee anche in analisi multivariata (P = 0.029). Conclusioni L'espressione di RANK nei tumori primitivi della mammella predice la recidiva di malattia a livello osseo e la sopravvivenza.

L'espressione del recettore attivato NF-Kb (RANK) in neoplasie mammarie primitive predice l'insorgenza di metastasi ossee / Gaia Schiavon - : . , 2012 Jan 16. ((24. ciclo

L'espressione del recettore attivato NF-Kb (RANK) in neoplasie mammarie primitive predice l'insorgenza di metastasi ossee

2012-01-16

Abstract

Background Il recettore attivato NFkB (RANK), il suo ligando (RANKL) e il recettore decoy di RANKL (osteoprotegerina, OPG) svolgono un ruolo chiave nel rimodellamento osseo, regolando formazione e attività degli osteoclasti. RANKL stimola la migrazione delle cellule tumorali che esprimono RANK in vitro, al contrario inibita da OPG. Materiali e metodi Abbiamo esaminato i livelli di mRNA di RANKL / RANK / OPG in un microarray dataset pubblico di 295 pazienti affette da carcinoma mammario. Abbiamo poi analizzato l'espressione di RANK con tecnica immunoistochimica (IHC) in una serie indipendente di 93 campioni di carcinoma mammario primario e indagato una possibile associazione con i parametri clinico-patologici, la recidiva ossea e la sopravvivenza. Risultati L'analisi dei microarray ha mostrato che bassi livelli di RANK e alti livelli di OPG correlano con aumentata sopravvivenza globale (P = 0.0078 e 0.0335, rispettivamente) e sopravvivenza libera da malattia (P = 0.059 e 0.0402, rispettivamente). L'analisi IHC ha mostrato una correlazione tra espressione di RANK e tendenza allo sviluppo di metastasi ossee (P = 0.023) e più breve sopravvivenza libera da malattia scheletrica (SDFS, P = 0.037). In particolare, l'analisi univariata della sopravvivenza ha mostrato che pazienti portatrici di neoplasie "RANK-negative" e "RANK-positive" avevano una SDFS di 105.7 mesi (95% IC: 73.9-124.4) e 58.9 mesi (95% CI: 34.7-68.5), rispettivamente. L'espressione della proteina RANK e' risultata essere associata con sviluppo precoce di metastasi ossee anche in analisi multivariata (P = 0.029). Conclusioni L'espressione di RANK nei tumori primitivi della mammella predice la recidiva di malattia a livello osseo e la sopravvivenza.
Background The activated NFkB receptor (RANK), its ligand (RANKL) and the decoy receptor of RANKL (osteoprotegerin, OPG) play key roles in bone remodeling by regulating osteoclast formation and activity. RANKL stimulates the migration of RANK-expressing tumor cells in vitro, conversely inhibited by OPG. Materials and methods We examined RANKL / RANK / OPG mRNA levels in a public microarray dataset of 295 breast cancer patients. We then analyzed the expression of RANK with immunohistochemical technique (IHC) in an independent series of 93 primary breast cancer samples. and investigated a possible association with clinical-pathological parameters, bone recurrence and survival. Results Microarray analysis showed that low RANK levels and high OPG levels correlated with increased overall survival (P = 0.0078 and 0.0335, respectively) and disease-free survival (P = 0.059 and 0.0402, respectively). IHC analysis showed a correlation between RANK expression and tendency to develop bone metastases (P = 0.023) and shorter skeletal disease-free survival (SDFS, P = 0.037). In particular, the univariate survival analysis showed that patients with "RANK-negative" and "RANK-positive" neoplasms had an SDFS of 105.7 months (95% CI: 73.9-124.4) and 58.9 months (95% CI: 34.7-68.5), respectively. RANK protein expression was found to be associated with early development of bone metastases even in multivariate analysis (P = 0.029). Conclusions RANK expression in primary breast tumors predicts bone disease recurrence and survival.
RANK
L'espressione del recettore attivato NF-Kb (RANK) in neoplasie mammarie primitive predice l'insorgenza di metastasi ossee / Gaia Schiavon - : . , 2012 Jan 16. ((24. ciclo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DT_41_SchiavonGaia.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Creative commons
Dimensione 2.95 MB
Formato Adobe PDF
2.95 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12610/68303
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact